Torna indietro

Come rafforzare le difese immunitarie

Ecco alcuni consigli utili su cosa fare e non fare per alzare le nostre difese immunitarie. Un piccolo spoiler: Bonomelli ha una novità pensata ad hoc!

Rafforzare le difese immunitarie è fondamentale per permettere al nostro organismo di proteggersi al meglio dall’attacco di patogeni come virus, batteri e parassiti. Soprattutto d’inverno, il periodo in cui l’offensiva si fa più intensa, bisogna aiutarle a restare efficienti, riducendo o eliminando del tutto ciò che potrebbe indebolirle. 


Cosa può indebolire le difese immunitarie? 

I fattori che possono indebolire le nostre difese immunitarie sono molteplici e possono variare in base all’età. Eccone alcuni: 

  • Stress
  • Fattori ambientali come il freddo, l’umidità o il cambio di stagione 
  • Riposo inadeguato 
  • Sedentarietà 
  • Uso prolungato di antibiotici
  • Scorretta alimentazione.

Da dove partire per rafforzare le difese immunitarie? 

Come puoi vedere, sono davvero tanti i fattori che possono indebolire le nostre difese immunitarie. Da dove bisogna quindi partire per aiutarle a restare in salute? Una cosa che ci più aiutare a dare delle priorità è sapere che la flora batterica intestinale influenza positivamente i meccanismi di difesa dell’organismo.

La flora batterica, il cui nome scientifico è microbiota intestinale, è infatti fondamentale per lo sviluppo del sistema immunitario sin dalla nascita. 

Agisce inoltre come uno scudo contro microbi pericolosi che potrebbero colonizzare l’apparato digerente e partecipa alla produzione di molecole che regolano le risposte immunitarie.

Tra i fattori che indeboliscono le difese immunitarie elencati nella lista, “l’uso prolungato di antibiotici” e la “scorretta alimentazione” sono da tenere particolarmene in considerazione, perché sono alcuni dei fattori più importanti che possono indebolire la flora batterica. Ecco alcune buone abitudini alimentari che possono aiutarti a mantenere in equilibrio la flora batterica:


  • Ridurre i cibi raffinati, come la farina bianca e lo zucchero bianco, e le proteine di origine animale
  • Ridurre il consumo di alcol
  • Aumentare la quantità di verdure, soprattutto quelle a foglia verde, e di legumi.
  • Aggiungere alla dieta alimenti ricchi di fibre.


Fra le tisane Bonomelli puoi trovare anche la Tisana Prebiotica. È una tisana 100% naturale con cicoria e psyllium, piante tradizionalmente note per il loro contributo prebiotico. La nostra Tisana Prebiotica è valorizzata anche dalla presenza di inulina che, in associazione a una dieta naturalmente ricca di fibre, contribuisce all’equilibrio della flora batterica intestinale.


Assumere prodotti a base di probiotici.  

I probiotici sono microrganismi vivi che abitano la flora batterica intestinale e ne salvaguardano la salute. Diversi sono i fattori che possono portare a una loro riduzione. Anche se esistono alimenti contenenti probiotici, come ad esempio i cibi fermentanti, è preferibile assumere prodotti specificatamente formulati per ripopolare la nostra flora batterica di questi preziosi organismi.

Per offrire il piacere delle migliori tisane, unito ai benefici dei probiotici, abbiamo creato la nuova linea di Tisane con Probiotico, contenenti 1 miliardo di cellule vive di probiotico Bacillus Coagulans BC30®, che favorisce l’equilibrio della flora batterica intestinale.


I probiotici contenuti nelle tisane, grazie ad un innovativo processo di lavorazione, sono resistenti alle alte temperature e si attivano durante l’infusione per raggiungere l’intestino e svolgere la loro funzione benefica. 

Fra le nostre nuove tisane ti consigliamo, dato l’argomento trattato in questo articolo, la Tisana con Probiotico Difese Immunitarie, che contiene echinacea e acerola, piante tradizionalmente note per favorire le normali difese dell’organismo.

Notice: Undefined variable: altTtile in /web/www.bonomelli.it/templates/bonomelli/view/dettaglioMagazine.php on line 98
>
articoli correlati