Torna indietro

5 consigli per una corretta idratazione

Un’idratazione adeguata è preziosa per il nostro fisico, in particolare in questo periodo dell’anno. Vediamo qualche consiglio da adottare nella vita di tutti i giorni per essere certi di avere sempre a disposizione la giusta quantità di liquidi…

Il nostro organismo, per adattarsi ai cambi di stagione, è costretto a fare notevoli sforzi. Con l’arrivo della bella stagione, in particolare, eccoci alle prese con un senso di spossatezza e a fare i conti con la carenza di energie. L’aumento della temperatura e delle ore di luce, infatti, influisce sul nostro organismo: una giornata che dura più a lungo ci fa compiere più attività mentre l’aumento delle temperature ci fa sudare e ci costringe a fare i conti con una corretta idratazione, un aspetto, quest’ultimo, che viene molto spesso (troppo spesso) sottovalutato e che invece si rivela di primaria importanza. Oltretutto, anche la nostra pelle, indebolita dalla stagione fredda, deve ritrovare il suo equilibrio ottimale e la luminosità perduta. Ecco quindi qualche consiglio per godersi solo il bello della meravigliosa stagione che stiamo vivendo, adottando qualche semplice accorgimento nella vita di tutti i giorni.


Parola d’ordine? BERE!

Bere due litri di acqua al giorno è uno dei mantra che tutti dovremmo seguire, in qualunque stagione. Ma è in questo momento dell’anno che è vietato dimenticarsene. All’acqua è preferibile associare centrifugati freschi di frutta e di verdure, da bere in particolare al mattino, prima di uscire di casa: oltre a idratarci possono avere un effetto diuretico, aiutarci a eliminare le tossine e rappresentare una bella carica di vitamine. Un aiuto, nel corso della giornata, può arrivare anche da tisane, acque aromatizzate e infusi da preparare a casa e consumare poi piacevolmente freddi anche al parco o al lavoro, come, per esempio, l’Infuso Bonomelli Ananas e Pesca (dolce, vellutato e con una particolare nota tropicale…). Un consiglio generale: cerchiamo sempre di bere a piccoli sorsi e molto lentamente.


Frutta e verdura a gogò per la pelle

Per un’idratazione ottimale l’alimentazione è un’alleata fondamentale: quasi tutti i cibi, infatti, pur con percentuali diverse, contengono acqua. Frutta e verdura sono tra gli alimenti più utili: via libera, dunque, a pomodori, cetrioli, insalata, melone e albicocche che non sono “solo” salutari, grazie alla presenza di importanti nutrienti come vitamine e sali minerali, ma fanno anche benissimo alla pelle. Per “dissetare” adeguatamente ogni parte del nostro corpo i nutrizionisti consigliano di consumare dalle tre alle cinque porzioni al giorno di frutta e verdura, integrandole con succhi di frutta e spremute. L’idea in più? La nostra Bonomelli Anti-Age Pelle, con arancio, carota, limone e ibisco, è valorizzata dalla presenza di vitamine preziose per la nostra pelle. Le vitamine C ed E, in particolare, contribuiscono alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo e rappresentano un aiuto per la vitalità della pelle. Si può preparare in acqua calda o fredda, per gustarla in ogni momento della giornata, ovunque ci si trovi.


Operazione “Depurazione”

Questo è il momento dell’anno in cui il nostro corpo richiede di essere depurato e disintossicato, per ritrovare slancio e ripulirsi adeguatamente dalle tossine invernali. Per assecondare questa esigenza è utile portare in tavola alimenti come il tarassaco, la cicoria selvatica, la rucola ma anche valerianella, ortica, bardana. In parallelo, un aiuto può arrivare dall’assunzione della Bonomelli Depurativa, preziosa miscela di ortica, tè verde, curcuma e cardo mariano, in grado proprio di favorire i naturali processi di depurazione dell’organismo. La presenza dell’estratto di tarassaco, poi, favorisce l’attività delle funzioni fisiologiche che permettono l’eliminazione dei liquidi in eccesso trattenuti all’interno dei tessuti dell’organismo e aiuta la funzionalità del fegato.


Attività fisica: attenzione alla sete

Con la bella stagione per molti scatta anche la voglia di praticare attività fisica, corsa in primis, per arrivare in forma all’appuntamento con la prova costume. Uno degli errori più comuni è quello di idratarsi solamente al termine dell’attività o, peggio, quando arriva lo stimolo della sete. Niente di più sbagliato: è necessario bere prima, durante e dopo lo sport! Come sappiamo, infatti, con la sudorazione si perdono liquidi e sali minerali ed è necessario reintegrarli correttamente per evitare i crampi, per permettere una corretta contrazione muscolare e per non penalizzare la performance sportiva. Questo discorso vale anche per chi nuota in piscina, per chi pratica Zumba o per chi fa lunghe camminate al parco. Per tutti gli sportivi, pratica e utile può essere la Bonomelli Vitalità, con menta e liquirizia, valorizzata dalla presenza del magnesio, che favorisce il normale metabolismo energetico, e contribuisce a ridurre stanchezza e affaticamento: è anche adatta all’infusione in acqua fredda e dunque perfetta da avere sempre con sé, in piscina, al parco, in palestra.


Ritenzione idrica KO

Forse non è chiaro a tutti ma la ritenzione idrica non dipende solamente da un’alimentazione ricca di sale (sodio) e da una vita troppo sedentaria ma anche dalla mancanza di acqua nel nostro organismo. Tra gli inconvenienti più fastidiosi del non bere a sufficienza c’è proprio la ritenzione idrica, che comporta un ristagno di tossine e liquidi nei tessuti, causando gonfiori e inestetismi in particolate su gambe, glutei e pancia. Le strategie? Aumentare il consumo di cibi ricchi di acqua (cetriolo, sedano, pomodori, anguria, fragole, pompelmi), ma soprattutto bere, bere, bere! La Bonomelli Drenante, grazie alla presenza di un mix di piante funzionali come ortica, betulla, verbena odorosa che contrastano ritenzione idrica e aiutano la diuresi, può rappresentare un aiuto specifico.

5 consigli per una corretta idratazione  - Bonomelli
articoli correlati